Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondimenti

Articoli di approfondimento



Appalti: le novità del D.L. 17 marzo 2017, n. 25

Postato in Approfondimenti.

Si tratta dell’ottavo intervento in 13 anni, con il quale viene cancellato l’obbligo di preventiva escussione dell’appaltatore, nonché la possibilità dei contratti collettivi di derogare al regime di solidarietà legale istituendo "metodi e procedure di controllo e di verifica della regolarità complessiva degli appalti".

Si evidenzia che:

a) con il D.L. n. 25/17, è stato cancellato il beneficio della preventiva escussione del patrimonio dell’appaltatore e dei subappaltatori, introdotto nel 2012 ed eliminata la facoltà per le parti sociali di modificare le regole della solidarietà passiva;

b) grazie al regime di responsabilità solidale, che incombe su appaltatore e committente, sono tenuti a pagare i crediti maturati dal personale impiegato nell’appalto (e anche le obbligazioni contributive di cui sono titolari gli enti previdenziali) sia il committente che l’appaltatore;

c) a seguito delle nuove disposizioni, il committente può essere aggredito anche prima dell’appaltatore, dovendo pagare direttamente al lavoratore tutti i crediti, salvo il diritto di agire per ottenere il rimborso dall’appaltatore di quanto pagato (FONTE LEGISLATIVA)

Dove Operiamo

  • Toscana
  • Lazio
  • Emilia Romagna
  • Veneto
  • Liguria
  • Piemonte
  • Lombardia
  • Calabria

Partnership

  • Dare Futuro
  • Susini Sandro

I nostri uffici

  • Via Pistoiese, 387/G - 50145 - Firenze (IT)
    P.I. 05891390485 - iscrizione REA n° FI 583790
  • (39) 055 4220806
  • fax (39) 055 4361126