Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
 

Job Consulting

centro elaborazione dati

La certezza e la qualità dei servizi complementari alla consulenza del lavoro per la gestione delle buste paga


Job Consulting soc. coop. è una società di servizi di gestione e amministrazione del personale che si rivolge a studi professionali o aziende di piccole, medie e grandi dimensioni di ogni settore produttivo che intendano esternalizzare l’attività di elaborazione paghe.

INPS:stop note di rettifica per mancato rinnovo dei benefici della “piccola mobilità”

Postato in Previdenza, assistenza, Assicurazione e Lavoro.

L’Inps, con il messaggio n. 8889 del 19 novembre 2014, in attesa che si definisca l’iter avviato dalla risoluzione parlamentare del 31/7/2014, che impegna il Governo a reperire le fonti di finanziamento per gli incentivi connessi alla mancata proroga delle disposizioni concernenti l’iscrizione nelle liste di mobilità (articolo 4, comma 1, del decreto legge 20 maggio 1993, n. 148, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 luglio 1993, n. 236 e successive modifiche ed integrazioni), dispone che le Sedi mantengano sospese le iniziative volte al recupero dei benefici fruiti dai datori di lavoro relativamente ai lavoratori assunti dalle liste della cosiddetta “piccola mobilità”, limitatamente alle assunzioni, proroghe e/o trasformazioni effettuate entro il 31/12/2012.

Fondo di solidarietà residuale (chiarimenti inps)

Postato in Previdenza, assistenza, Assicurazione e Lavoro.

L’Inps, con il messaggio n. 8673 del 12 novembre 2014 , in merito alla definizione di particolari aspetti inerenti l’ambito di applicazione del Fondo di solidarietà residuale, ed in base ai chiarimenti forniti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, precisa i settori esclusi e fornisce ulteriori indicazioni in merito alla sua applicazione.

Cassazione: licenziamento ed interpretazione dell’articolo 18

Postato in Giurisprudenza.

Con sentenza n. 23669 del 6 novembre 2014, la Cassazione, intervenendo su un ricorso relativo ad un licenziamento adottato da una azienda del credito, ha affermato alcuni principi interpretativi relativi alla nuova dizione dell’art. 18, comma 4, della legge n.300/1970 alla luce delle novità introdotte dalla legge n. 92/2012 che si riferisce alle ipotesi di licenziamento per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo.

Lavoro intermittente – settori turismo, pubblici esercizi e spettacolo

Postato in Previdenza, assistenza, Assicurazione e Lavoro.

La Direzione Generale per l’Attività Ispettiva del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con interpello n. 26 del 7 novembre 2014 pdf_icon, ha risposto ad un quesito del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, in merito alla corretta interpretazione dell’art. art. 34, comma 2 bis, D.Lgs. n. 276/2003, concernente il limite delle 400 giornate di effettivo lavoro nell’arco di 3 anni solari fissato per l’utilizzo di prestazioni di lavoro intermittente.

Dove Operiamo

  • Toscana
  • Lazio
  • Emilia Romagna
  • Veneto
  • Liguria
  • Piemonte
  • Lombardia
  • Calabria

Partnership

  • Dare Futuro
  • Susini Sandro

I nostri uffici

  • Via Pistoiese, 387/G - 50145 - Firenze (IT)
    P.I. 05891390485 - iscrizione REA n° FI 583790
  • (39) 055 4220806
  • fax (39) 055 4361126